Venezia, Fondazione Querini Stampalia, Cl. VI Cod. 12 (=1364) 1676-1725 · cart. · cc. 28 (cartulazione a matita 1-28; per le cc. 13-28 altra paginazione coeva 1-32) · mm 200×145 (c. 1). Scrittura e mani: tre mani; mano A cc. 1v-6v, mano B cc. 7r-12v, mano C cc. 13r-28v. Stato di conservazione: buono. Legatura: 1676-1725; coperta in cartoncino. Storia: sul dorso cartellino con l'attuale segnatura, il titolo "Businello" e al piede segnatura della Classee VI; sul contropiatto anteriore cartellino l'attuale segnatura, la segnatura della Classe a penna, l'antica segnatura "L-1", in alto al centro "R." e incollato al margine superiore segnacolo cartaceo strappato. Antiche segnature: L-1, R.. Osservazioni: mal legato, l'ultimo testo finisce a c. 19r, come indica il rinvio a c. 28v "Il fine segue a cartte n. 13", cioè appunto 19r della numerazione seguita. cc. 1r-28v Titolo presente: Poesie del Businello e risposta dell'Italia alla Francia (c. 1r). Bianca c. 6v. cc. 1v-6r Autore: Busenello, Giovanni Francesco <1598-1659> (anche Businello o Bosinello; DBI, 15, 512-515). Titolo presente: Memorie del passà (c. 1v), cfr. Livingston, 458. Testo inc. Sona l'Ave Maria de santo Gioppo (c. 1v), expl. tutto stà, che no' predica al deserto (c. 6r). cc. 7r-12r Titolo presente: Risposta dell'Italia alla Francia Madama (c. 7r). Testo inc. La vostra lettera, o mia spiritosa, e ingegnosissima Francia (c. 7r), expl. i nostri soccorsi, e non pavento le vostre vendette. Addio (c. 12r). Osservazioni: segue il testo "Il soprano di Francia, d'Italia col tenor / Anagramma / Ità, al pari fine, il canto lor discordano. / La Francia, verso l'Italia / Anagrammata / Altiera, so fallacie unirà. plus e / Falsa, inveirà all'incontra plus n.". c. 12v Titolo elaborato: Distici sulla città di Cremona, in latino. Testo inc. Momento Cremona cadis, consurgis eodem (c. 12v), expl. miser qui suppositus, ex in nihil apparet (c. 12v). Osservazioni: precede un anagramma su Cremona "Cremona Civitas" "Sic victa non eram", un altro anagramma segue "Princeps Eugenius" "Ipsi.n.secure pugne". cc. 13r-28v Autore: Busenello, Giovanni Francesco <1598-1659> (anche Businello o Bosinello; DBI, 15, 512-515). Titolo elaborato: Poesie, due componimenti, per le edizioni delle opere di Busenello cfr. DBI, 5, 514-515 e A. Linvingston, 1913, 411-463 per i testimoni manoscritti. Primo testo inc. Qual funesta opression qual Dio spaventa (c. 13r), expl. fa intonar [...]? santi (c. 21v). Ultimo testo inc. Mai più satire o musa al mondo e matto (c. 21v), expl. satrapam non scribere (c. 19r). Bibliografia non a stampa: L. Perosa, Catalogo dei codici manoscritti della Biblioteca Querini-Stampalia, luglio 1883, Venezia, Fondazione Querini Stampalia, c. 174v. Bibliografia a stampa: A. Livingston, La vita veneziana nelle opere di Gian Francesco Busenello, Venezia 1913, 411 e passim. Fonti: Dizionario biografico degli italiani, Roma 1960-. Fondo: Manoscritti Classe VI. Lingue: Italiano (cc. 1r-28v), Latino (cc. 1r-28v), Italiano (cc. 1v-6r), Italiano (cc. 7r-12r), Latino (c. 12v), Italiano (cc. 13r-28v). Genere letterario: umorismo, satira. Catalogazione: Francesco Bernardi. Revisione: Paolo Eleuteri, 30 marzo 2007. Data creazione scheda: 7 marzo 2007. Data ultima modifica: 26 giugno 2009.