Padova, Biblioteca Antoniana, 167 1301-1430 · membr. e cart. · composito di 2 elementi · cc. 1 + 111 · mm 288×202 (c. 1). Legatura: 1492 (in assi ricoperta in pelle allumata e dorso in cuoio; resti di un fermaglio, tracce di borchie centrali, di cantonali e catena); assi in legno; coperta in pelle; fermagli, borchie, altri elementi. Storia: il codice appartenne al padre Francesco Santi (vescovo di Scutari dal 1471 al 1472, anno della sua morte) come attesta la nota quattrocentesca sul verso della prima guardia anteriore: "Fui olim reverendissimi domini episcopi Scutarensis magistri Francisci Sancti de Padua patris conventus Sancti Antonii de Padua (a Francesco Santi appartennero anche i mss. 25 e 433). Le due parti che compongono il manoscritto furono legate insieme dopo il 1449; infatti nell'inventario della Biblioteca dell'anno 1499 (ms. 573), la prima sezione risulta come codice autonomo, a c. 61r "Theoremata de hostia aut De corpore Christi in pergameno et copertorio incolato de pergameno. Cuius principium: Quia inter sacramento, cum Q de cenaprio et azuro. Finis vero ultimus: seculorum amen". Sul dorso tassello membranaceo con la segnatura del sec. XVIII: CCCXXI; sulla controguardia posteriore altra segnatura del sec. XIX: A. 30. Possessore: Cappelli, Lorenzo (anche Laurentius de Capeellis; Cortese, Teologi, 1976, 159-160). Possessore: Santi, Francesco (anche Franciscus De Sanctis; Sartori, Ratio studiorum, 124). Antiche segnature: CCCXXI, A. 30. 167/1 1301-1400. Storia: la prima unità codicologica appartenne a frate Lorenzo Cappelli e fu introdotta nella città di Padova il 22 aprile 1409 come attesta la registrazione doganale padovana presente nel margine inferiore di c. 1r (cfr. anche i mss. 51 e 488). cc. 1r-37v Autore: Egidio: Romano <1247-1316> (anche Egidio Colonna e Aegidius Romanus; DBI, 42, 319-341). Titolo identificato: Theoremata de corpore Christi, CALMA, 1, 69 nr. 48. Fonti: Dizionario biografico degli italiani, Roma 1960-. C.A.L.M.A. Compendium Auctorum Latinorum Medii Aevi (500-1500), Tavarnuzze 2000-. 167/2 1430 (c. 81vB, 110vB) · cart. · cc. 74 · mm 288×202 (c. 38), in-4°. Fascicolazione: 1-6 (12), 7 (2). Segnatura dei fascicoli: a registro. Righe: rr. 2 / ll. 43, in alcuni fogli rr. 43 / ll. 43. Disposizione del testo: 288 × 202 = 33 [203] 52 × 30 [59 (16) 59] 38. Richiami: presenti. Decorazione: 1430; iniziali: semplici, filigranate; iniziali filigranate e semplici e azzurre alternate; segni di paragrafo in inchiostro rosso. Storia: a c. 81vB: "Explicit Tractatus de datione Spiritus Sancti editus a magistro Augustino de Anchona ordinis fratrum Heremitanum sancti Augustini episcopi. 1430 scriptus". A c. 110vB: "Explicit tractatus de resurrectione mortuorum per 40 theoremata distinctus, editus a fratre Augustino de Anchona ordinis fratrum Heremitanum sancti Augustini episcopi eiusdem ordinis. 1430 scriptus". In entrambe le sottoscrizioni "1430 scriptus" è tracciato con inchiostro più chiaro, con ogni probabilità dalla stessa mano. La data 1430 è coerente con la confezione del manoscritto. cc. 38rA-81vB Autore: Agostino: d'Ancona <1243-1328> (anche Agostino Trionfo e Augustinus Triumphus; DBI, 1, 475-478). Titolo identificato: Tractatus de Spiritu Sancto, CALMA, 1, 548 nr. 38. cc. 82rA-110vB Autore: Agostino: d'Ancona <1243-1328> (anche Agostino Trionfo e Augustinus Triumphus; DBI, 1, 475-478). Titolo identificato: Tractatus de resurrectione mortuorum, CALMA, 1, 548 nr. 37. Fonti: Dizionario biografico degli italiani, Roma 1960-. C.A.L.M.A. Compendium Auctorum Latinorum Medii Aevi (500-1500), Tavarnuzze 2000-. Bibliografia a stampa: L.M. Minciotti, Catalogo dei codici manoscritti esistenti nella biblioteca di Sant'Antonio di Padova con brevissimi cenni biografici degli autori, Padova 1842, 58. A.M. Iosa, I codici manoscritti della Biblioteca Antoniana di Padova, Padova 1886, 76. P. Glorieux, Répertoire des maîtres en théologie de Paris au XIIIe siècle, Paris 1933-1934, nr. 400i. G. Bruni, Le opere di Egidio Romano, Firenze 1936, 128. K.W. Humphreys, The Library of the Franciscans of the Convent of St. Antony, Padua at the Beginning of the Fifteenth Century, Amsterdam 1966, 170 nr. 835 (identificazione del codice non corretta). G. Abate, G. Luisetto, Codici e manoscritti della Biblioteca Antoniana, col catalogo delle miniature a cura di F. Avril, F. d'Arcais, G. Mariani Canova, 1, Vicenza 1975, 197-198. G. Abate, G. Luisetto, Codici e manoscritti della Biblioteca Antoniana, col catalogo delle miniature a cura di F. Avril, F. d'Arcais, G. Mariani Canova, Vicenza 1975, 1, 197, 198. A. Sartori, La "Ratio studiorum" nella provincia del Santo, in: Storia e Cultura al Santo, a cura di A. Poppi, Vicenza 1976, 119-152, qui 124 n. 27. C. Cenci, Manoscritti e frati studiosi nella Biblioteca Antoniana di Padova, in "Archivum Franciscanum Historicum", 69 (1976), 496-520, qui 513, 516. P. Marangon, Alle origini dell'Aristotelismo padovano (sec. XII-XIII), Padova 1977, 70, 73, 131, 142-146, 149. P. Marangon, Le origini e le fonti dello scotismo padovano, in: Regnum hominis et Regnum Dei. Acta quarti Congressus Scotistici internationalis, Padova 24-29 settembre 1976, a cura di C. Bérubé, 2, Roma 1978, 11-49, qui 29. P. Marangon, La cultura dei committenti religiosi (Ordini Mendicanti) di Tomaso da Modena, in: Tomaso da Modena e il suo tempo. Atti del convegno internazionale di studi per il 6° centenario della morte, Treviso 31 agosto - 3 settembre 1979, Treviso 1980, 219-228, qui 224 n. 16. P. Marangon, Cultura delle istituzioni ecclesiastiche e Università, in: S. Antonio 1231-1981. Il suo tempo, il suo culto e la sua città, catalogo a cura di G. Gorini, Padova 1981, 320-334, qui 326. L. Gargan, L'enigmatico "conduxit". Libri e dogana a Padova fra Tre e Quattrocento, in "Quaderni per la storia dell'Università di Padova", 16 (1983), 1-41, qui 28-29. Aegidii Romani opera omnia, a cura di F. Del Punta, C. Luna, Firenze 1986-, qui I. 1/2*, 154-157. I manoscritti datati della provincia di Vicenza e della Biblioteca Antoniana di Padova, a cura di C. Cassandro, N. Giovè Marchioli, P. Massalin, S. Zamponi, Firenze 2000, 68-69 nr. 56 e tav. XXIV. Fonti: Dizionario biografico degli italiani, Roma 1960-. A. Sartori, La "Ratio studiorum" nella provincia del Santo, in: Storia e Cultura al Santo, a cura di A. Poppi, Vicenza 1976, 119-152. D. Cortese, I teologi del Santo nel secolo XV, in: Storia e cultura al Santo, a cura di A. Poppi, Vicenza 1976, 153-167. C.A.L.M.A. Compendium Auctorum Latinorum Medii Aevi (500-1500), Tavarnuzze 2000-. Recupero da catalogo (Recupero da: Datati Antoniana, 68-69 nr. 56, con integrazioni). Fondo: Manoscritti. Lingue: Latino (cc. 1r-37v), Latino (cc. 38rA-81vB), Latino (cc. 82rA-110vB). Catalogazione: Barbara Vanin. Data creazione scheda: 4 maggio 2008. Data ultima modifica: 2 agosto 2017.