Venezia, Biblioteca nazionale Marciana, Gr. I, 31 (=435) 0980-1025 (sec. XI: Mioni) · membr., guardie cartacee · cc. 216 + 4 (numerazione delle carte eseguita con inchiostro nero, e collocata nell'angolo superiore esterno di ciascuna carta; dopo c. 149 c'è una carta non numerata) · mm 136×100 (c. 132r). Fascicolazione: 1x2 (2), 2x6 (8), 3x2 (10), 4x8 (18), 5x4 (22), 6-15x8 (102), 16x6 (108), 17-28x8 (204), 29-30x6 (216); i fascicoli iniziano con il lato carte e rispettano la regola di Gregory. Segnatura dei fascicoli: eseguita con inchiostro nero sbiadito, in numerali greci, collocata nell'angolo inferiore esterno del recto della prima carta dei fascicoli: rimangono solo Β´ (9r), Γ´ (11r), ΙΕ´ (95r). Foratura: i fori sono ben visibili nei margini superiore, inferiore e laterale esterno; il sistema di foratura è 1 Jones. Rigatura: eseguita a secco; sistema 1 Sautel – Leroy; tipi 13D1dn nelle cc. 1-38, 101-148, e X 13C1dn nelle cc. 39-100, 149-218. Specchio rigato: c. 132r: 5 / 8 [97] 17 / 4 / 5 x 5 [75] 5 / 15. Righe: cc. 1-38, 101-148: righe 24 / linee 24; cc. 39-100, 149-218: righe 16 / linee 25. Disposizione del testo: una colonna di scrittura per pagina. Scrittura e mani: una sola mano ha vergato tutto il testo, con una minuscola informale, con asse leggermente inclinato a destra, modulo piccolo delle lettere, e soluzioni corsive. Stato di conservazione: le prime tre carte sono molto rovinate; l'inchiostro in alcuni punti è slavato ed è stato ripassato. Decorazione: 1001-1100; iniziali: semplici, iniziali eseguite con inchiostro rosso; fasce ornamentali e titoli eseguiti con inchiostro rosso. Legatura: 1701-1800 (sul dorso si trova scritto: "(Ps)alterium cum interp. (H)esychii" ); assi in cartone; coperta in mezza pergamena. Storia: a c. 215v c'è la sottoscrizione: Δόξα τὸ ἐνἰσχύσαντι καὶ συνκρατίσαντι ἡμῶν τὴν ἀσθενίαν, τῶ διδασκάλω καθηγιτῆ πατρὶ καὶ δεσπότη κυρίω ἡμῶν ἰησοῦ χριστῶ, τὸν οἰκονομοῦντα τὴν σωτηρίαν τῶ γένει τῶν άνθρώπων· βαρθωλομέος μοναχὸς καὶ ξένος ὁ γράψας ταύτην· εὔχονται τούτῳ ὅσοι χριστοῦ τῶ νόμω πηθόμενοι (cfr. Vogel – Gardthausen 1909, 51); nel 1698 lo vide B. de Montfaucon (Montfaucon 1702, 46) nella biblioteca di Meleto Typaldi, arcivescovo di Philadelphia; nel margine inferiore di c. 3r si trova il numerale "24", che indica l'appartenenza alla Biblioteca Naniana; cfr. https://pinakes.irht.cnrs.fr/notices/cote/70127/. Copista: Bartholomaios (copista; Vogel-Gardthasusen, 51). Antiche segnature: Nani 24. cc. 3r-215r Autore: Hesychius: Hierosolymitanus (DOC, 2, 934-935). Titolo elaborato: Commentarius in Psalmos. Bibliografia a stampa: B. Montfaucon, Diarium Italicum, Paris 1702, qui 46. J.A. Mingarelli, Graeci codices manu scripti apud Nanios patricios Venetos asservati, Bononiae 1784, qui 27-29. C. Castellani, Catalogus codicum Graecorum qui in Bibliotheca D. Marci Venetiarum inde ab anno MDCCXL ad haec usque tempora inlati sunt, Venetiis 1895, 127, n. 65. E. Mioni, Bibliothecae Divi Marci Venetiarum, Codices Graeci Manuscripti, I, Codices in classes a prima usque ad quintam inclusi, 1, Classis I – Classis II, codd. 1-120, Roma 1967, qui 39-40. Fonti: M. Vogel – V. Gardthausen, Die griechischen Schreiber des Mittelalters und der Renaissance, Leipzig 1909. V. Volpi, DOC. Dizionario delle opere classiche, Milano 1994. J.-H. Sautel, Répertoire de réglures dans les manuscrits grecs sur parchemin. Base de données établie par Jacques-Hubert Sautel à l'aide du fichier Leroy et des catalogues récents, Turnhout 1995. Recupero da catalogo (Mioni 1967, I.1, 39-40; autopsia del manoscritto 2/III/2011). Fondo: Manoscritti Greci classe I. Lingue: Greco classico (fino al 1453) (cc. 3r-215r). Catalogazione: Pasquale Orsini. Data creazione scheda: 2 marzo 2011. Data ultima modifica: 20 marzo 2020.