Vicenza, Biblioteca civica Bertoliana, ms. 2265 1526-1656 (termine ante quem la morte dell'autore) · cart., guardie cartacee · cc. 2 + 373 + 1 (cartulazione recente a lapis) · mm 224×161 (c. 1). Disposizione del testo: a piena pagina. Stato di conservazione: cc. 1-11 inchiostro molto acido che ha corroso la carta. Legatura: 1626-1656; coperta in pergamena semirigida; capitelli e tre nerrvi passanti in pelle allumata; su entrambi i piatti traccia di due bindelle in pelle allumata; tagli dipinti in rosso; sul dorso scritto: "Militiae Christianae Arma". Storia: sul piatto anteriore etichetta della biblioteca Bertoliana con antica segnatura: "Libreria Gonzati / 24.3.32."; sulla controguardia anteriore antiche segnature della biblioteca Bertoliana di mano di Capparozzo: "I.3.2.10.", depennata, "G.6.5.29." e sotto "M(anu)s(criptu)s Sec(ulo) XVII"; il Calvi (6, 138-142) scrive di aver avuto modo di vedere il manoscritto presso i nobili Pietro e Girolamo Conti, i quali lo ricevettero in eredità assieme ad altri manoscritti autografi di Fracesco Barbarano. Altra relazione di D.E.: Capparozzo, Andrea <1816-1884> (Rumor, 1, 347-351). Possessore: Conti, Girolamo (Da Schio, ms. 3403, c. 977r). Possessore: Conti, Pietro (Rumor, 1, 483-484). Luogo di copia: Veneto. Antiche segnature: G.6.5.29, I.3.2.10, Libreria Gonzati / 24.3.32. cc. 1r-324r Autografo: Barbarano, Francesco (ABI I 104, 232-233; I S 2, 142). Titolo presente: Aula Militiae Christianae ex qua Concionator Catholicus arma ad Christi hostes debellandos dessumere poterint (c. 1r). Testo inc. Il Cardinal Pietro Dam. assomiglia li grandi del mondo (c. 11r), expl. si sente arder, abbruggia, et incenerisce d'amore (c. 324r). Osservazioni: prediche di Francesco Barbarano; c. 2r introduzione; cc. 4r-10v indice delle prediche; c. 3r l'autore annota una ricetta per fare un buon inchiostro. Bianche cc. 1v, 2v, 3v, 324v-325r. cc. 325v-373v Autore: Marco: di Capo d'Istria (cappuccino). Titolo elaborato: Sermoni per l'orazione delle quaranta ore. Primo testo inc. Altissimi refugio, oportunissimo remedio, dolcissimo conforto (c. 326r), expl. pregate iddio, che ve lo conceda, e vi benedica (c. 328r). Testo inc. Hormai è hora, non che noi concludiamo il nostro esercitio (c. 372v), expl. lo quale iddio per sua misericordia mi conceda (c. 373v). Osservazioni: sermoni composti nel 1623, vedi l'introduzione di Francesco Barbarano c. 325v. Bianche cc. 368rv, 370r. Bibliografia non a stampa: M. Cristofari-M. Sassaro, Inventario manoscritti Gonzati 20.10-30.8, [1947-1948], Vicenza, Biblioteca civica Bertoliana, 16. A. Capparozzo, Inventario della Camera G. Manoscritti e qualche stampato prezioso, [seconda metà del sec. XIX], Vicenza, Biblioteca civica Bertoliana, 153. Bibliografia a stampa: P. Calvi, Biblioteca, e storia di quei scrittori così della città come del territorio di Vicenza che pervennero fin'ad ora a notizia del P. F. Angiolgabriello di Santa Maria carmelitano scalzo vicentino, Vicenza, G.B. Vendramini Mosca, 1772-1782, 6, 141. Fonti: G. Da Schio, Persone memorabili in Vicenza, Vicenza, Biblioteca civica Bertoliana, mss. 3387-3404. S. Rumor, Gli scrittori vicentini dei secoli decimottavo e decimonono, Venezia 1905-1908. Archivio Biografico Italiano, München 1987-. Fondo: Manoscritti Gonzati. Lingue: Italiano (cc. 1r-324r), Italiano (cc. 325v-373v). Codici di contenuto: opera religiosa. Catalogazione: Elisa Bars. Data creazione scheda: 25 marzo 2011. Data ultima modifica: 18 settembre 2011.