Venezia, Fondazione Querini Stampalia, Cl. VII Cod. 28 (=599) 1694-1755 (cc. 1r-300v, cfr. datazione singole lettere) · cart., guardie cartacee · composito di 8 elementi e 1 volume · (gli elementi indicati corrispondono al numero delle filze numerate progressivamente I-VIII) · cc. 1 + 288 + 2 (guardie e carte non numerate; presente in lapis azzurro la numerazione delle lettere di mano di Perosa) per la dimensione delle carte si rinvia alla descrizione delle singole unità codicologiche. Legatura: 1851-1900; assi in cartone; dorso e punte in pergamena, piatti in carta marmorizzata; sul dorso incollati due talloncini in pelle, il primo, rosso, recante impresso in oro autore e titolo: "A. M. Querini ed altri - Miscellanea di lettere"; il secondo, verde, recante impresse in oro la segnatura "Classe VII Cod. XXVIII". Storia: sul dorso, al comparto di piede, incollato talloncino cartaceo recante la pregressa segnatura: "599", ripetuto sulla controguardia anteriore; al verso della prima guardia anteriore in inchiostro nero di mano di Perosa riportate le segnature antiche e correnti: "L-5 / Cl. VII Cod. XXVIII"; al recto della seconda guardia anteriore, sempre di mano di Perosa: "A. M. Querini ed altri - Miscellanea di Lettere in gran parte autografe del Card. A. M. Querini a varii personaggi, e di altri a lui o intorno a lui - Filze n. VIII - Lettere complessive n. 160" ma a c. 199r del Catalogo, Perosa individua in 197 il numero delle lettere raccolte e suddivise in otto filze. Altra relazione di D.E.: Perosa, Leonardo <1834-1904> (ABI I 764, 386). Copista: Querini, Angelo Maria <1680-1755> (di Polo Marco; nominato cardinale nel 1727; Querini Stampalia, 228-229). Possessore: Querini Stampalia (Querini Stampalia). Luogo di copia: Italia. Antiche segnature: L-5. Camicia: cc. 1r-300v, Miscellanea di lettere in gran parte autografe del Card. A. M. Querini a varii personaggi e di altri a lui o intorno a lui (a seguito del titolo la nota: "Filze n. VIII - Lettere complessive n. 160"). Cl. VII Cod. 28 (=599)/1 1705-1754 (cc. 1r-48v, cfr. datazione singole lettere) · cart., guardie cartacee · composito di 31 elementi e 1 volume · (gli elementi corrispondono al numero delle lettere raccolte mentre il volume corrisponde alla filza) · cc. 1 + 48 (carte e guardia non numerate, presente numerazione delle lettere 1-31 apposta in lapis azzurro da Perosa) · mm 260×190 (c. 48), mm 310×210 (c. 25), mm 275×190 (c. 1), dimensioni rilevate a campione. Stato di conservazione: buono. Luogo di copia: Brescia. Luogo di copia: Firenze. Luogo di copia: Ospedaletto Lodigiano (LO). Luogo di copia: Roma. cc. 1r-48v Lettera, originale, con firma autografa, busta. Mittente: Benedictus (al secolo Pierfrancesco Orsini <1650-1730>; DBI, 8, 384-393). Mittente (autografo): Boschi, Giovanni Carlo <1715-1788> (DBI, 13, 194-195). Mittente (autografo): Caffarelli, Alessandro . Mittente (autografo): Compagnoni Marefoschi, Mario <1714-1780> (DBI, 27, 665-668). Mittente (autografo): Giuliani, Gian Andrea . Mittente (autografo): Grandi, Teofilo Serafino (religioso). Destinatario: Ninci, Angelo (Padre Generale dell'Ordine Cassinese). Mittente (autografo): Origo, Carlo . Mittente (autografo): Ottoboni, Pietro <1667-1740> (DBI, 79, 837-841). Mittente (autografo): Querini, Angelo Maria <1680-1755> (di Polo Marco; nominato cardinale nel 1727; Querini Stampalia, 228-229). Destinatario: Querini, Angelo Maria <1680-1755> (di Polo Marco; nominato cardinale nel 1727; Querini Stampalia, 228-229). Mittente (autografo): Turconi, Carlo . Mittente (autografo): Valenti, Luigi . Italia, 1705-1754 (cc. 1r-48v). Osservazioni: la filza raccoglie un carteggio (qui trentuno lettere) intercorso, negli anni 1705-1754, tra Angelo Maria Querini e alti prelati; le lettere in gran parte autografe, di alcune tuttavia è autografa solo la firma in calce, sono state inviate da varie località italiane quali Brescia, Firenze, Roma, Ospedaletto Lodigiano; il carteggio è stato riordinato nella seconda metà dell'Ottocento da Leonardo Perosa che, al recto della guardia, annota: "Filza I. Lettere in gran parte autografe a Prelati, a Cardinali e al Sommo Pontefice". Fonti: L. Ferrari, Onomasticon. Repertorio biobibliografico degli scrittori italiani dal 1501 al 1850, Milano 1947. Dizionario biografico degli italiani, Roma 1960-. I Querini Stampalia: un ritratto di famiglia nel Settecento veneziano, a cura di Giorgio Busetto e Madile Gambier, Venezia 1987. Cl. VII Cod. 28 (=599)/2 1712-1753 (cc. 1r-53v, cfr. datazione singole lettere) · cart., guardie cartacee · composito di 32 elementi e 1 volume · (gli elementi corrispondono al numero delle lettere raccolte mentre il volume corrisponde alla filza) · cc. 1 + 53 + 1 (a stampa c. 29; guardie e carte non numerate, presente numerazione delle lettere 1-32 apposta in lapis azzurro da Perosa) · mm 260×180 (c. 53), mm 295×200 (c. 7), mm 93×130 (c. 1), dimensioni rilevate a campione. Stato di conservazione: buono. Storia: sulla lettera N. 5 presente la segnatura: "B. 371", sulla lettera N. 21 la segnatura "Busta 368", sulla lettera N. 24 la segnatura "B. 368" tutte apposte da Perosa in lapis azzurro. Luogo di copia: Bergamo. Luogo di copia: Brescia. Luogo di copia: Napoli. Luogo di copia: Padova. Luogo di copia: Venezia. Antiche segnature: Busta 368, Busta 371. cc. 1r-53v Lettera con allegato, originale, con firma autografa, busta, annotazioni manoscritte. Destinatario: Algarotti, Francesco <1712-1764> (DBI, 2, 356-360). Altra relazione di D.I.: Conti, Antonio <1677-1749> (DBI, 28, 352-359). Destinatario: Gradenigo, Pietro <1695-1776> (Moschini, Vite, 4-47). Mittente (autografo): Guelfi, Antonio (Ferrari, 383). Mittente: Malvezzi (vescovo, nome non presente). Destinatario: Morosini, Giovanni Francesco (ambasciatore veneto a Roma nel 1701-1706; ASV, Dispacci, 244-245). Mittente (autografo): Querini, Angelo Maria <1680-1755> (di Polo Marco; nominato cardinale nel 1727; Querini Stampalia, 228-229). Destinatario: Rossi, Giuseppe (abate di Bergamo). Italia, 1712-1753 (cc. 1r-53v). Osservazioni: la filza raccoglie un carteggio (qui trentadue lettere) intercorso tra Angelo Maria Querini e diversi corrispondenti negli anni 1705-1754; le lettere in gran parte autografe, di alcune tuttavia è autografa solo la firma in calce, sono state inviate da varie località italiane quali Brescia, Bergamo, Napoli, Padova, Venezia; il carteggio è stato riordinato nella seconda metà dell'Ottocento da Leonardo Perosa che, al recto della guardia anteriore, annota: "Filza II. Lettere per la massima parte autografe a diversi personaggi: nominatamente al Proc.re G. Fr. Morosini, a P.ro Gradenigo, all'Ab. Conti, al Co. Franc.o Algarotti etc. (1712-1753)"; la lettera N. 5 è stata inviata da Angelo Maria Querini ad un non meglio identificato "Giovanni Battista" (forse il libraio veneziano Pasquali?) incaricato dal cardinale di reperire alcuni libri per la propria collezione privata e per la raccolta del Seminario di Brescia; la lettera N. 22 contiene la copia di tre lettere due inviate dal cardinal Querini a Pietro Morosini, Alvise Barbarigo e una inviata al cardinale dal vescovo Malvezzi; in alcune lettere scritte da Angelo Maria Querini non è esplicitamente indicato il destinatario. Fonti: G. Moschini, Vite di tre personaggi illustri della famiglia Gradenigo benemeriti della letteratura nel secolo XVIII pubblicate nelle faustissime nozze Gradenigo-Dolfin, In Venezia, dalla stamperia Palese, 1809. L. Ferrari, Onomasticon. Repertorio biobibliografico degli scrittori italiani dal 1501 al 1850, Milano 1947. Archivio di Stato , Dispacci degli ambasciatori al Senato. Indice, Roma 1959. Dizionario biografico degli italiani, Roma 1960-. I Querini Stampalia: un ritratto di famiglia nel Settecento veneziano, a cura di Giorgio Busetto e Madile Gambier, Venezia 1987. Cl. VII Cod. 28 (=599)/3 1722-1726 (cc. 1r-37v, cfr. datazione singole lettere) · cart., guardie cartacee · composito di 19 elementi e 1 volume · (gli elementi corrispondono al numero delle lettere raccolte mentre il volume corrisponde alla filza) · cc. 1 + 37 + 1 (carte e guardia non numerate, presente numerazione delle lettere 1-19 apposta in lapis azzurro da Perosa) · mm 215×148 (c. 37), mm 245×165 (c. 6), mm 197×145 (c. 1), dimensioni rilevate a campione. Stato di conservazione: buono. Luogo di copia: Corfù. Luogo di copia: Farfa . Luogo di copia: Padova. Luogo di copia: Roma. cc. 1r-37v Lettera, originale, con firma autografa, busta. Destinatario: Colombo, Lodovico (frate servita). Mittente (autografo): Querini, Angelo Maria <1680-1755> (di Polo Marco; nominato cardinale nel 1727; Querini Stampalia, 228-229). 1722-1726 (cc. 1r-37v). Osservazioni: la filza raccoglie le lettere (qui diciannove) inviate negli anni 1722-1726 dal cardinale Angelo Maria Querini al padre Lodovico Colombo dell'Ordine Servita; le lettere sono state spedite da varie località italiane quali Padova, Roma, l'Abbazia di Farfa e dall'isola di Corfù all'indirizzo della chiesa veneziana di Santa Maria Nuova dei Servi detta anche San Giacomo della Giudecca di Venezia (come viene indicata nelle buste); il carteggio è stato riordinato nella seconda metà dell'Ottocento da Leonardo Perosa che, al recto della guardia anteriore, annota: "F. III. Lettere al P. M.° Lodovico Colombo dell'Ordine de' Servi (1722-1726)". Fonti: L. Ferrari, Onomasticon. Repertorio biobibliografico degli scrittori italiani dal 1501 al 1850, Milano 1947. I Querini Stampalia: un ritratto di famiglia nel Settecento veneziano, a cura di Giorgio Busetto e Madile Gambier, Venezia 1987. Cl. VII Cod. 28 (=599)/4 1729 (cc. 1r-16v, cfr. datazione singole lettere) · cart., guardie cartacee · composito di 8 elementi e 1 volume · (gli elementi corrispondono al numero delle lettere raccolte mentre il volume corrisponde alla filza) · cc. 1 + 16 + 1 (guardie e carte non numerate, presente numerazione delle lettere 1-8 apposta in lapis azzurro da Perosa) · mm 268×196 (c. 16), mm 235×168 (c. 5), mm 215×155 (c. 1), dimensioni rilevate a campione. Stato di conservazione: buono. cc. 1r-16v Lettera, originale, con firma autografa, busta. Destinatario: Margherita, Vincenzo (prevosto a Brescia). Mittente (autografo): Querini, Angelo Maria <1680-1755> (di Polo Marco; nominato cardinale nel 1727; Querini Stampalia, 228-229). Roma (della lettera N. 7 non è chiaro il luogo di invio), 1729 (cc. 1r-16v). Osservazioni: la filza raccoglie le lettere (qui otto) inviate nell'anno 1729 dal cardinale Angelo Maria Querini al prevosto di Brescia don Vincenzo Margherita, le lettere sono state scritte da Roma; il carteggio è stato riordinato nella seconda metà dell'Ottocento da Leonardo Perosa che, al recto della guardia anteriore, annota: "F. IV. Lettere a D. Vincenzo Margherita prevosto (1729)". Fonti: L. Ferrari, Onomasticon. Repertorio biobibliografico degli scrittori italiani dal 1501 al 1850, Milano 1947. I Querini Stampalia: un ritratto di famiglia nel Settecento veneziano, a cura di Giorgio Busetto e Madile Gambier, Venezia 1987. Cl. VII Cod. 28 (=599)/5 1749-1754 (cc. 1r-16v, cfr. datazione singole lettere) · cart., guardie cartacee · composito di 16 elementi e 1 volume · (gli elementi corrispondono al numero delle lettere raccolte mentre il volume corrisponde alla filza) · cc. 1 + 16 + 1 (guardie e carte non numerate, presente numerazione delle lettere 1-16 apposta in lapis azzurro da Perosa) · mm 238×181 (c. 1), le carte sono tutte della medesima dimensione. Stato di conservazione: buono. cc. 1r-16v Lettera, copia. Destinatario: Formey, Jean Henri Samuel <1711-1797> (ABF I 410, 249-275). Mittente: Querini, Angelo Maria <1680-1755> (di Polo Marco; nominato cardinale nel 1727; Querini Stampalia, 228-229). Brescia, 1749-1754 (cc. 1r-16v). Osservazioni: la filza raccoglie le lettere (qui sedici) inviate negli anni 1749-1754 dal cardinale Angelo Maria Querini a Formey filosofo tedesco e segretario dell'Accademia prussiana delle Scienze di Berlino; lettere sono state scritte tutte da Brescia; il carteggio è stato riordinato nella seconda metà dell'Ottocento da Leonardo Perosa che, al recto della guardia anteriore, annota: "F. n. V. Copia di sedici lettere del card. A. M. Querini al Sign. Formei Segret.° dell'Accademia di Berlino (1749-1754)". Fonti: L. Ferrari, Onomasticon. Repertorio biobibliografico degli scrittori italiani dal 1501 al 1850, Milano 1947. I Querini Stampalia: un ritratto di famiglia nel Settecento veneziano, a cura di Giorgio Busetto e Madile Gambier, Venezia 1987. Archives Biographiques Françaises, München 1989-2002. Cl. VII Cod. 28 (=599)/6 1750-1751 (cc. 1r-28v, cfr. datazione singole lettere) · cart., guardie cartacee · (gli elementi corrispondono al numero delle lettere raccolte mentre il volume corrisponde alla filza) · cc. 1 + 28 + 1 (guardie e carte non numerate, presente numerazione delle lettere 1-52 apposta in lapis azzurro da Perosa) le carte sono tutte della medesima dimensione. Stato di conservazione: buono. Storia: al recto della guardia anteriore presenti in lapis rosso le segnature: "B. 371-72-73" di mano di Perosa. Altra relazione di D.E.: Perosa, Leonardo <1834-1904> (ABI I 764, 386). Luogo di copia: Brescia. Luogo di copia: Roma. Antiche segnature: Busta 371, Busta 372, Busta 373. cc. 1r-28 Lettera, copia. Destinatario: Montegnacco, Antonio: di <1699-1777/78> (Tassini, Friulani). Mittente: Querini, Angelo Maria <1680-1755> (di Polo Marco; nominato cardinale nel 1727; Querini Stampalia, 228-229). Italia, 1750-1751 (cc. 1r-28v). Osservazioni: la filza raccoglie le lettere (qui cinquantadue) inviate negli anni 1750-1751 dal cardinale Angelo Maria Querini al canonico Antonio Montagnacco Consultore della Repubblica di Venezia; il carteggio è stato riordinato nella seconda metà dell'Ottocento da Leonardo Perosa che, al recto della guardia anteriore, annota: "Filza n. VI. Lettere 53 (ann. 1750-1751)". Fonti: D. Tassini, I friulani (ignoti) consultori in jure della Repubblica di Venezia, 1. Don Antonio di Montegnacco, Udine 1908. L. Ferrari, Onomasticon. Repertorio biobibliografico degli scrittori italiani dal 1501 al 1850, Milano 1947. G. Tassini, Curiosità veneziane, Venezia 1970. Archivio Biografico Italiano, München 1987-. I Querini Stampalia: un ritratto di famiglia nel Settecento veneziano, a cura di Giorgio Busetto e Madile Gambier, Venezia 1987. Cl. VII Cod. 28 (=599)/7 1750-1751 (datate le lettere alle cc. 14r-15r) · cart., guardie cartacee · composito di 10 elementi e 1 volume · (gli elementi corrispondono al numero delle lettere raccolte mentre il volume corrisponde alla filza) · cc. 1 + 15 + 1 (guardie e carte non numerate, presente numerazione delle lettere 1-10 apposta in lapis azzurro da Perosa) · mm 200×140 (c. 1), mm 240×170 (c. 3), mm 285×200 (c. 15), dimensioni rilevate a campione. Stato di conservazione: buono. cc. 1r-15v Lettera, originale, busta. Destinatario: Querini, Andrea <1710-1795> (di Giovanni; Querini Stampalia, 235-238). Mittente: Querini, Angelo Maria <1680-1755> (di Polo Marco; nominato cardinale nel 1727; Querini Stampalia, 228-229). Venezia (la lettera Nr. 9), 1751 (cc. 14r-15v). Osservazioni: la filza raccoglie una miscellanea di lettere e biglietti dei quali non sempre sono chiaramente identificabili mittenti e destinatari; le lettere Nrr. 7, 8 e 9 sono indirizzate ad Andrea Querini; la lettera Nr. 10 è copia di una lettera inviata da Angelo Maria Querini; il biglietto Nr. 1 è indirizzato ad un non meglio identificato "Sig.r Verzen" soldato dell'esercito prussiano ma non è chiaro chi sia il mittente; il biglietto Nr. 2 è indirizzato ad un "Conte Franchetti" di cui non è indicato il nome per esteso; il riordino delle carte è avvenuto nella seconda metà dell'Ottocento ad opera di Leonardo Perosa che, al recto della guardia anteriore, annota: "F. VII. Memorie diverse ed alcune lettere di risposta". Fonti: L. Ferrari, Onomasticon. Repertorio biobibliografico degli scrittori italiani dal 1501 al 1850, Milano 1947. I Querini Stampalia: un ritratto di famiglia nel Settecento veneziano, a cura di Giorgio Busetto e Madile Gambier, Venezia 1987. Cl. VII Cod. 28 (=599)/8 1694-1755 (cc. 1r-65v, cfr. datazione singole lettere) · membr., guardie cartacee · composito di 31 elementi e 1 volume · (gli elementi corrispondono al numero delle lettere raccolte mentre il volume corrisponde alla filza) · cc. 1 + 65 (guardie e carte non numerate, presente numerazione delle lettere 1-31 apposta in lapis azzurro da Perosa) · mm 272×191 (c. 1), mm 300×194 (c. 25), mm 290×200 (c. 65), dimensioni rilevate a campione. Stato di conservazione: buono. Luogo di copia: Brescia. Luogo di copia: Firenze. Luogo di copia: Venezia. cc. 1r-65v Lettera con allegato, originale, con firma autografa, busta. Mittente (autografo): Capassi, Gerardo <1653-1737> (DBI, 18, 387-391). Mittente (autografo): Donado, Antonio . Mittente: Ferisenghi, Bartolomeo . Mittente (autografo): Morandi, Tomaso (abate della Badia Fiorentina). Destinatario: Morosini, Giovanni Francesco (ambasciatore veneto a Roma nel 1701-1706; ASV, Dispacci, 244-245). Destinatario: Querini, Angelo Maria <1680-1755> (di Polo Marco; nominato cardinale nel 1727; Querini Stampalia, 228-229). Destinatario: Querini, Polo Marco <1654-1728> (di Francesco Melchiorre; Querini Stampalia, 226-227). Mittente (autografo): Rivato, Francesco . Italia, 1694-1755 (cc. 1r-65v). Osservazioni: la filza raccoglie una miscellanea di lettere e scritti (datati e databili negli anni 1694-1755) inerenti Angelo Maria Querini e la sua vita, dal momento dell'ordinazione fino alla morte; numerose lettere vedono come destinatario il padre Polo Marco Querini; le lettere in gran parte autografe, di alcune tuttavia è autografa solo la firma in calce, sono state inviate da varie località italiane quali Brescia, Firenze, Venezia; in allegato alla lettera nr. 22: "Nota distinta di tutto quello che si è speso dalli PP. Casinensi in occasione della vestizione di D. Angelo Maria Quirini novizio in detto Monastero"; il carteggio è stato riordinato nella seconda metà dell'Ottocento da Leonardo Perosa che, al recto della guardia anteriore, annota: "F. n. VIII. Lettere del P. Tommaso Morandi ab. della Badia di Firenze, di B. Ferisenghi, Fr. Rivato, Ger. Capassi ed altri varii concernenti il P. Ang. M. Querini (1694-1755)". Fonti: L. Ferrari, Onomasticon. Repertorio biobibliografico degli scrittori italiani dal 1501 al 1850, Milano 1947. Archivio di Stato , Dispacci degli ambasciatori al Senato. Indice, Roma 1959. Dizionario biografico degli italiani, Roma 1960-. I Querini Stampalia: un ritratto di famiglia nel Settecento veneziano, a cura di Giorgio Busetto e Madile Gambier, Venezia 1987. Bibliografia non a stampa: L. Perosa, Catalogo dei codici manoscritti della Biblioteca Querini-Stampalia, luglio 1883, Venezia, Fondazione Querini Stampalia, c. 199r. Bibliografia a stampa: L. Perosa, Dei codici manoscritti della Biblioteca Querini-Stampalia recentemente ordinati e registrati. Relazione presentata al Consiglio dei Curatori della Pia Fondazione dal prof. D. Leonardo Perosa il dì 24 Luglio 1883, Venezia 1883. Fonti: G. Moschini, Vite di tre personaggi illustri della famiglia Gradenigo benemeriti della letteratura nel secolo XVIII pubblicate nelle faustissime nozze Gradenigo-Dolfin, In Venezia, dalla stamperia Palese, 1809. D. Tassini, I friulani (ignoti) consultori in jure della Repubblica di Venezia, 1. Don Antonio di Montegnacco, Udine 1908. L. Ferrari, Onomasticon. Repertorio biobibliografico degli scrittori italiani dal 1501 al 1850, Milano 1947. Archivio di Stato , Dispacci degli ambasciatori al Senato. Indice, Roma 1959. Dizionario biografico degli italiani, Roma 1960-. G. Tassini, Curiosità veneziane, Venezia 1970. Archivio Biografico Italiano, München 1987-. I Querini Stampalia: un ritratto di famiglia nel Settecento veneziano, a cura di Giorgio Busetto e Madile Gambier, Venezia 1987. Archives Biographiques Françaises, München 1989-2002. Fondo: Manoscritti Classe VII. Lingue: Italiano, Latino, Francese. Catalogazione: Sabrina Salis. Data creazione scheda: 10 luglio 2012. Data ultima modifica: 6 novembre 2012.